Home > News > Regione Piemonte: un aiuto per l’ultimo step della ricerca industriale
manifattura

Regione Piemonte: un aiuto per l’ultimo step della ricerca industriale

La Regione Piemonte insieme al Ministero dello Sviluppo Economico ha presentato un’iniziativa che aiuterà a fare il salto e industrializzare gli esiti dei processi di ricerca e sviluppo nelle aziende.

Il progetto punta a sostenere e favorire l’accesso al mercato della ricerca industriale: in pratica l’ultimo step che separa i processi innovativi in capo alle imprese e la trasformazione in innovazioni di prodotto o servizio.

«Si tratta di una misura con una doppia finalità – spiega l’assessore regionale alle Attività produttive Giuseppina De Santis–, favorire le aziende del territorio e offrire un aiuto a quelle imprese che vogliono sperimentare in Piemonte nuove produzioni o attività di ricerca e sviluppo avanzate, anche partendo da risultati già pronti».industria

Ad inaugurare l’iniziativa sarà il progetto di Avio Aero, gruppo Ge, per lo sviluppo di un motore aeronautico di nuova generazione negli stabilimenti piemontesi per 4,7 milioni. Il piano annunciato dal Gruppo nei giorni scorsi prevede investimenti in Piemonte per circa 40 milioni. Accanto al sostegno della Regione, per 4,7 milioni, quello del Mise, per 8 milioni di euro.

Il Gruppo americano svilupperà nello stabilimento di Rivalta – con il coinvolgimento dei siti di Sangone e Cameri, in provincia di Novara – un nuovo motore per velivoli di medio-piccola dimensione, ossia lo sviluppo di propulsori a turbo elica di ultima generazione, con prestazioni migliori rispetto all’attuale mercato e maggiore sostenibilità in termini di costi di gestione.

La dote complessiva del provvedimento varato in Piemonte sull’industrializzazione dei risultati della ricerca potrà sostenere diverse altre iniziative sulle quali la selezione delle candidature avverrà con procedura negoziale a sportello. I beneficiari saranno aziende di qualunque dimensione e organismi di ricerca, con una soglia minima degli investimenti di 5 milioni per ogni progetto.

About Rebecca Genesio

Mi chiamo Rebecca Genesio, ho 29 anni e sono laureata in Comunicazione Multimediale e di Massa all'Università di  Torino. Finora ho maturato diverse esperienze nel mondo della comunicazione, collaborando per una redazione di un quindicinale e con agenzie di ufficio stampa, le quali mi hanno permesso di scrivere su diverse tipologie di argomento, oltre che mettere in pratica la mia grande passione verso la scrittura. Lavorare per Industrialissimo è per me un'occasione davvero ghiotta: il progetto che mi è stato proposto è molto ambizioso e ha fondamenta solide che troveranno  riscontri certamente positivi all'interno del mondo industriale, grazie allo stretto rapporto che Industrialissimo ha con Industrial Cloud, piattaforma indispensabile per tutti coloro che cercano soluzioni di business chiare e rapide. Sono lieta di portare il mio entusiasmo e la mia passione verso la scrittura e la comunicazione all'interno di questo  innovativo e interessante progetto editoriale. Vedrete, sentirete presto parlare di Industrialissimo... l'informazione industriale non sarà più la stessa!

Check Also

Si Può Fare evento startup innovative

Industria 4.0 e soluzioni per officina manifatturiera all’evento “Si Può Fare!”

Mercoledì 25 ottobre, si svolgerà al centro congressi dell’Unione Industriale “Si Può Fare!”, l’evento organizzato …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Show Buttons
Hide Buttons

Powered by moviekillers.com